BENVENUTO SU

Masserie Ostuni

Ti diamo il benvenuto sul nostro sito dove potrai scoprire le bellezze del territorio di Ostuni, ricco di antiche masserie, ulivi secolari, muretti a secco, ristoranti tipici e spiagge (libere e attrezzate) che si affacciano sul cristallino mare Adriatico.

Vogliamo farti vivere appieno l’atmosfera dell’Alto Salento proponendoti alcune affascinanti dimore e le tante attività che questo territorio vi offrirà.

Amiamo questa terra da quando… siamo nati… per questo cercheremo di darvi qualche buon consiglio.  

Le masserie

La masseria è un insieme di edifici rurali adibiti ad aziende agricole tipico del Sud Italia e in particolare della Puglia che prende il nome dalle “masserizie” (suppellettili, mobili e attrezzi di uso contadino), un tempo conservate all’interno di grandi costruzioni in pietra dove vivevano contadini, pastori e proprietari. Alcune masserie pugliesi, di proprietà di famiglie più nobili e ricche, erano anche fortificate e munite di cinte murarie e torri difensive.

Soprattutto nella Valle d’Itria e nel territorio di Ostuni, zona tradizionalmente dedita all’agricoltura,molte masserie sono sopravvissute al tempo, talvolta in stato di abbandono, ma sempre più spesso recuperate e riutilizzate per attività di agriturismo, bed & breakfast o come residenze in campagna.

L’interesse per queste costruzioni si è esteso non solo ad altri edifici tipici dell’architettura e cultura rurale pugliese come i trulli, i casali e le cosiddette ‘lamie, ma anche a nuove residenze confortevoli ed eleganti, spesso ispirate alle masserie dell’“Apulia” di un tempo. Anche queste ville e case vacanze sono sempre più apprezzate dai tanti turisti desiderosi di trascorrere le vacanze in Puglia nelle zone di mare o in quelle più bucoliche e riservate, a contatto con la natura e rivivendo gli stili di vita di una volta.

Il territorio

Ostuni è detta la Città bianca per via del suo caratteristico centro storico, interamente dipinto con calce bianca sin dal Medioevo, in origine per motivi igienico sanitari (la calce è un potente disinfettante) e, in seguito, per conferire luce agli stretti vicoli del centro storico. È uno dei centri più rinomati della Puglia, oltre che per la sua bellezza anche per il suo mare cristallino e i servizi offerti, premiati costantemente con la bandiera Blu e con le cinque vele di Legambiente.

Parte del territorio di Ostuni ricade nella Valle d’Itria, porzione della Puglia centrale che si estende tra gli abitati di LocorotondoCisternino e Martina Franca; questo territorio è caratterizzato dalla presenza di trulli (le tipiche ed esclusive abitazioni in pietra a forma di cono), masserie e da un paesaggio rurale unico, connotato dai caratteristici muretti a secco costruiti con la pietra locale e dal terreno di colore rosso acceso, tipico della Puglia meridionale.

Nel territorio di Ostuni si estende il Parco Naturale Regionale Dune Costiere con i suoi numerosi habitat naturali, gli oliveti secolari, la via Traiana, i siti archeologici e di rilevanza storico-culturale, le masserie, i frantoi ipogei, le lame, gli insediamenti rupestri e i caratteristici centri abitati: un territorio che svolge un ruolo di tutela ambientale e sviluppo economico sostenibile di particolare rilevanza.

Altri siti di interesse archeologico o naturalistico sono gli scavi dell’antica città di Egnathia, la Riserva protetta di Torre Guaceto e l’affascinante Valle d’Itria con i pittoreschi trulli di Alberobello, l’architettura barocca di Martina Franca e le grotte di Castellana.

A valle di Ostuni sorge sull’azzurro mare Adriatico il villaggio internazionale Rosa Marina, realizzato a partire dagli anni sessanta grazie all’intuizione di due imprenditori inglesi: quel territorio dal clima temperato e a pochi chilometri da Ostuni, si prestava perfettamente a divenire il ‘buen retiro’ per tanti funzionari e impiegati inglesi prossimi alla pensione che avevano lavorato per anni nei protettorati britannici dal clima mite. L’idea prese corpo e, nel giro di un decennio, molti inglesi, seguiti da tanti svedesi, iniziarono a soggiornare con le loro famiglie per tutto l’anno a Rosa Marina, godendo del caldo sole della Puglia, della natura rigogliosa e di un cibo semplice, gustoso e salutare.

Negli anni ’70 il villaggio, immerso nella macchia mediterranea e dune fossili rientranti nel parco delle dune costiere e con più di un chilometro di spiagge, conobbe il suo sviluppo con la realizzazione di eleganti villette, tutte rigorosamente bianche, a un piano e in puro stile Mediterraneo. Oggi il villaggio, che consente l’accesso solo a proprietari, affittuari e ospiti, conta circa 1.300 ville, un resort a quattro stelle, sette ristoranti, due supermercati e dispone di campi da tennis e calcio, zone wifi free e aree gioco per i più piccoli.  

Attività e servizi